I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito

user_mobilelogo
Italian English French German Portuguese Russian Spanish

I nostri prodotti!

 

sciroppo rose anidagri

       Lo Sciroppo di Rose

miele biologico-miele naturale-anidagri          Il Miele Biologico

salumi anidagri

               I Salumi

 

I piccoli frutti

 Piccoli frutti

La parola piccoli frutti designa gli arbusti o liane che producono frutti piccoli. I più conosciuti sono il lampone, la fragola, il mirtillo, il ribes nero, il ribes rosso, senza dimenticare le more. Questi vegetali non sono ingombranti nel giardino. Hanno pure il vantaggio di produrre frutti dal primo anno della messa a dimora.

Quando mettere a dimora i tuoi piccoli frutti?
I piccoli frutti vengono messi a dimora da inizio ottobre a metà maggio.
Come mettere a dimora i tuoi piccoli frutti?
- Le piante a radici nude: immergi in una poltiglia d'acqua e di terra le piante vendute a radici nude. Pota al 2/3 per una buona ramificazione e la formazione di una ciottola.
- Le piante in vaso: Le piante a piccoli frutti venduti in vaso devono essere messe a dimora come gli arbusti in contenitore:
• Immergi la zolla con il vaso
• Fai una buca larga 3 volte il diametro del vaso.
• Disponi poi letame o concime e copri di terriccio o terra buona. Togli la zolla dal vaso.
• Interra poco profondo la pianta del piccolo frutto.
• Riempi e comprimi.
• Annaffia abbondantemente.
• Finisci col potare i rami di una decina di centimetri.

A quale distanza mettere a dimora i piccoli frutti?
La densità di piantagione dei piccoli frutti deve essere di 4/6 piantine al mq, ossia una distanza di 20/30 cm da una piantina all'altra.

Piantare i piccoli frutti in vaso
Certi alberi e arbusti sono una scelta ottima per una coltivazione in vaso. Ribes nero, Ribes rosso, Viti, Mirtillo, Lamponi si sviluppano benissimo in vaso.
Scegliere un contenitore profondo e largo minimo 50 cm, drenato con palline di argilla espansa o cocci di terracotta. Come per le rose in vaso, il substrato dovrà essere ricco, e composto in parti uguali di terra da campo e terriccio da piantagione (terra di brughiera per il Mirtillo e la pianta di cranberry). Le fragole si accontentano di contenitori profondi 30 cm, con la stessa miscela terrosa.
Al momento della messa a dimora e ad ogni anno di coltura, è necessario nutrire il terreno con letame o compost ben decomposto.
Ognuno ha le sue esigenze:
- I lamponi necessitano di un terreno ricco di azoto. Il lampone si pota a seconda della varietà.
- Il ribes nero ama la potassa e il fosforo per fruttificare bene.
In generale, evita i concimi minerali che sono nefasti per la crescita degli arbusti.
- La mora necessita di una potatura dei rami che hanno portato i frutti.
- Le fragole necessitano di sarchiature e annaffiature alternate. Le fragole amano i concimi ricchi di potassa.
- La vite esige una posizione soleggiata e riparata.

Percorso

Chi è online

Abbiamo 19 visitatori e nessun utente online