I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da questo sito

user_mobilelogo
Italian English French German Portuguese Russian Spanish

La Permacultura 

La Permacultura o Cultura Permanente è un approccio che sta riscuotendo un grande seguito in tutto il mondo. Il significato di Permacultura intende una visione generale delle relazioni che esistono tra l’uomo e l’ambiente naturale circostante. Quindi, ad esempio in una azienda agricola, si tiene conto di tutti i meccanismi e le interrelazioni tra i processi naturali e la coltivazione della terra, con la finalità di risparmiare energia nella gestione e di usare una logica di insieme che armonizzi tutti i vari settori.

Così ad esempio il pollaio e le stalle si posizioneranno vicino alle zone dedicate agli orti o frutteti, in modo che la distribuzione del letame come fertilizzante risulti agevolata risparmiando tempo e riducendo i costi. I recinti dei suini possono stare vicino ai frutteti così che sia facile dargli la frutta di scarto, le aiole delle officinali, degli odori e delle insalate stanno bene vicino alla cucina per facilitarne l’utilizzo. Oltre a questo, c’è anche una grande attenzione al riciclo dei materiali e allo sfruttamento delle energie naturali nella progettazione ad esempio delle case, compreso ovviamente l’utilizzo di energia rinnovabile.

Per quanto riguarda la coltivazione, anche la permacultura adottata da Anidagri in Liguria adopera la visione di partenza di approcci come quello della agricoltura naturale di Fukuoka, che andando nella direzione di non lavorare il terreno e limitare gli interventi sulle colture, sono di grande risparmio energetico, mantenendo buone rese. Nella permacultura questa visione radicale viene “addomesticata”, costruendo dei letti rialzati o bancali, che permettono di lavorare tutto attorno senza calpestare il terreno. Il terreno nei bancali non viene più dissodato né zappato, ma viene costantemente ricoperto di pacciame, costituito da materiali organici di vario tipo, in pratica tutto ciò che si decompone rapidamente come paglia, fieno, erba tagliata, verdura di scarto, foglie e anche rametti.

Con questo sistema la terra, in pratica, si lavora da sola grazie all’azione di tutti dei lombrichi, dei microrganismi, delle muffe e delle radici stesse delle piante. Il nutrimento fornito in superficie, oltre ad essere il sistema di fertilizzazione più simile all’opera della natura, svolge anche la funzione di favorire l’arrivo di tutti questi organismi e microrganismi. In più, l'azione del pacciame protegge il suolo dall’erosione e dalla perdita di nutrienti causata dagli agenti atmosferici. Sui bancali si può utilizzare irrigazione di tipo a goccia e si può seminare e trapiantare di tutto, meglio se consociando le piante, creando cioè degli accostamenti di verdure e piante che si aiutano a vicenda. Come sempre, in natura, la varietà è vita, è equilibrio, è forza.

Percorso

Chi è online

Abbiamo 11 visitatori e nessun utente online